Torna ai progetti

Piccoli semi, grandi opportunità; agroecologia campesina familiare e filiere a km 0 in Bolivia

Il progetto si rivolge a produttori associati e non, di Organizzazioni Economiche Contadine (OECAs) e famiglie di produttori di due diverse zone della Bolivia, dove i partner del progetto hanno operato, negli anni, maturando esperienza e approfondendo la conoscenza dei territori e delle popolazioni locali.

Questa iniziativa vuole capitalizzare il lavoro svolto dai soggetti proponenti in passato e finalizzarla in un intervento di respiro nazionale integrato e articolato. L’attività avrà l’obiettivo di rafforzare famiglie di produttori di mais, amaranto ed ortaggi ed estendere la formazione a nuove famiglie.

 

Obiettivi

GENERALE:

Contribuire alla sicurezza alimentare e allo sviluppo locale delle comunità rurali dei dipartimenti di Tarija e Cochabamba.

 

SPECIFICO:

Aumentare l’agency economica e politica delle famiglie contadine associate delle comunità di Cochabamba e Tarija attraverso il consolidamento delle proprie competenze, la produzione e commercializzazione ecologica e la capacità d’incidenza.

 

Attività

Formazione  sul rafforzamento delle capacità produttive agro-ecologiche, generando proposte appropriate dal punto di vista culturale, ecologico e socio economico. Con le comunità nuove si realizzeranno corsi di sensibilizzazione ed informazione alle famiglie di agricoltori per la trasformazione dei propri sistemi di produzione di mais e amaranto.

 

Rafforzamento organizzativo, gestionale e finanziario delle OECAS, la creazione di un rete di produttori riunita in una piattaforma, la formazione all’organizzazione d’impresa sociale ed il valore aggiunto dei prodotti trasformati, creeranno migliori condizioni di vendita nei mercati locali e nazionali e nelle fiere nazionali ed internazionali.

 

Luoghi di svolgimento e associazioni partner:

Tarija: Cercado e San Lorenzo;

Cochabamba: Carcaje, Cercado, Sacaba, Totora, Arbieto, Tiraque, Independencia, Aiquile, Gizque, Vacas, Quillacollo.

 

Soggetto proponente: ASPEm – Associazione Solidarietà Paesi Emergenti

 

Partner di progetto: Fratelli dell’Uomo, Fundación Agrecol Andes, Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria – CREA-CI, Gruppo cooperativo – CGM

 

 

Durata prevista: 3 anni (a partire dal 1 giugno 2018)

Beneficiari:

DIRETTI:

1621 produttori agricoli (791 donne; 830 uomini).

 

INDIRETTI:

Consumatori di Cochabamba e Tarija, autorità locali e regionali; studiosi ed esperti agronomi.

Utenti internet sensibili alle tematiche della cooperazione internazionali, alle tematiche ambientali e della produzione biologica (50.000 mensili). Soggetti della società civile che partecipano ad iniziative legate alle tematiche della sovranità alimentare e del consumo critico.

 

Finanziatori:

AICS –  Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Donor & collaborazioni

  • Soddisfazione per la formazione del progetto EVA in Ghana – EU Aid Volunteers

    Dal 17 al 23 febbraio ASPEm è stata a Tamale, Ghana, con il progetto EVA per l’ultima fase della formazione in preparazione della certificazione EU Aid Volunteers. Al seminario hanno partecipato le 2 associazioni africane partner del progetto, la marocchina ASTICUDE, e la ghanese GDCA, che ha ospitato l’evento. L’ONG spagnola APY ha facilitato il… Read more »

  • Arte contro la povertà

    Per la Giornata Internazionale dell’Artigianato (19 marzo) i nostri partner peruviani hanno voluto concentrarsi sul lavoro delle artigiane coinvolte nelle attività di sviluppo dell’imprenditoria femminili. Il progetto Mujeres con talento è certamente uno dei principali strumenti per aiutare le donne ad emanciparsi e ottenere la propria autonomia economica e non grazie al loro lavoro. Dal 2017,… Read more »

  • ASPEm in Marocco per formazione progetto EVA – EU Aid Volunteers

    Dal 13 al 17 settembre ASPEm è stata in Marocco per la formazione sulla sicurezza per i partner africani del progetto EVA. ASPEm e APY hanno facilitato il seminario a cui hanno partecipato rappresentanti dell’associazione ghanese GDCA e la marocchina ASTICUDE, che ha ospitato il seminario nella sua sede di Nador. Nei quattro giorni di… Read more »

  • Nuove opportunità di volontariato in Palestina – EU Aid Volunteers

    Dopo molti mesi di attesa, finalmente si è riaperta la possibilità di svolgere un’esperienza di volontariato in Palestina attraverso il programma EU Aid Volunteeers (progetto SuD HAV 2) ASPEm cerca quindi un volontario da inviare presso Human Supporters Association a Nablus, per svolgere attività di supporto educativo con bambini e ragazzi tra giugno e dicembre 2019. La… Read more »

  • Continuano i seminari del progetto EVA – EU Aid Volunteers

    La prima settimana di dicembre ha visto tutti i partner del progetto EVA impegnati in varie sessioni di formazione su come pianificare l’inserimento di volontari in base alle effettive esigenze di ciascuna organizzazione. I soci sudamericani, guidati da ASPEm, si sono trovati a La Paz, quelli asiatici, guidati da ADICE, a Bali, mentre i soci… Read more »

  • Come l’Okapi: primi traguardi

    Giovedì 13 dicembre 2018 è giunto al termine il percorso intrapreso con la Scuola Primaria F. Casati di Brenna nell’ambito del progetto Come l’Okapi Alunni, famiglie, insegnanti e operatori di ASPEm hanno partecipato ad un momento di condivisione a conclusione delle attività realizzate con le cinque classi della scuola. Gli alunni hanno presentato alle famiglie il lavoro… Read more »

  • Partiti gli ultimi EU Aid Volunteer – Progetto SuD HAV

    Nelle ultime settimane hanno preso servizio gli ultimi 3 volontari del progetto SuD HAV. Con Marta, Edoardo e Cristina, sono 9 i giovani partiti con ASPEm grazie al programma EU Aid Volunteers. Marta resterà fino ai primi di luglio 2019 a Shianda, villaggio nella regione del Kenya Occidentale, a supporto dei progetti di sviluppo comunitario… Read more »

  • FOCSIV: Noi chiediamo porti aperti alla responsabilità umanitaria

    Roma, 21 gennaio 2019 Comunicato stampa “Di fronte all’ennesima tragedia nel Mediterraneo, a chi scappando dall’inferno della Libia trova la morte a pochi chilometri dalle coste europee; di fronte a coloro che ancora strumentalmente accusano le ONG di voler far invadere il nostro Continente, quando invece, come in questo caso, è intervenuta la Marina italiana… Read more »

  • Merenda di amaranto per la scuola di San Lorenzo

    Dal alcune settimane gli alunni della scuola primaria di San Lorenzo (Tarija – Bolivia) ricevono barrette di amaranto per merenda. Le barrette sono uno dei 5 prodotti trasformati di amaranto che hanno già ricevuto la certificazione sanitaria necessaria alla distribuzione e alla vendita e il primo ad essere consumato nelle scuole. ASPEm e i partner… Read more »