Torna ai progetti

EVA – European Volunteer in humanitarian Aid

EVA è un progetto di capacity building nel quadro dell’iniziativa EU Aid Volunteers.

Il progetto coinvolge 10 associazioni, 3 europee, ASPEm, Apy (Spagna) e Adice (Francia), e 7 di paesi exra-UE, ASPEm Bolivia, ASPEm Perù, Centro de Promociòn de la Mujer Gregoria Apaza (Bolivia), GDCA – Ghana Developing Communities Association, Dejavato Foundation (Indonesia), Jeevan Rekha Parishad (India), e ASTICUDE – Association Thissaghnasse pour la Culture et le Dèveloppement (Marocco).

L’ambizione del progetto è quella di migliorare le capacità di gestione del volontariato delle organizzazioni coinvolte e di ottenere la certificazione per inviare e ricevere volontari attraverso il programma EU Aid Volunteers.

Partecipanti progetto EVA

Obiettivi

  1. Assistere 7 organizzazioni di paesi terzi così che ottengano capacità considerevoli e la conoscenza riguardo il funzionamento degli Aiuti Umanitari ed i principi e il valore del volontariato.
  2. Assistere 7 organizzazioni di paesi terzi nella realizzazione di regole di sicurezza e di un progetto logistico per attestare la sicurezza negli interventi di Aiuto Umanitario.
  3. Assistere 7 organizzazioni di paesi terzi nella realizzazione della valutazione di necessità e nell’analisi situazionale per assicurare un intervento di volontariato rilevante in contesto di Aiuto Umanitario.
  4. Assistere 7 organizzazioni di paesi terzi in modo che sviluppino forti capacità e la conoscenza per ottenere capacità gestionali di alto livello in contesto di Aiuto Umanitario.
  5. Assicurare la visibilità del programma e la buona riuscita e diffusione dei risultati del progetto fornendo i mezzi per coltivarne l’impatto a livello locale, nazionale, europeo ed internazionale.

Risultati attesi

  • Le 7 organizzazioni di paesi terzi hanno adottato i principi di Aiuto Umanitario nei propri standard operativi.
  • Le 7 organizzazioni dei paesi terzi hanno riconosciuto l’importanza del volontariato nello svolgimento delle loro attività e assicurano riconoscimento ai volontari.
  • Le 7 organizzazioni dei paesi terzi sono in grado di promuovere volontariato in loco e online.

 

Durata: 08/01/2018 – 15/12/2019

Beneficiari:

Operatori delle organizzazioni coinvolte che lavorano nell’area della gestione del volontariato.

 

Attività:

1 – Coordinamento tra organizzazioni di invio

2 – Scambio di esperienze e formazione tra organizzazioni di invio e accoglienza

3 – Certificazione come organizzazioni di invio e accoglienza di EU Aid Volunteers

4 – Promozione dell’iniziativa EU Aid Volunteers

 

Finanziatori:

il progetto è co-finanziato dall’Unione Europea.

 

Donor & collaborazioni

  • Soddisfazione per la formazione del progetto EVA in Ghana – EU Aid Volunteers

    Dal 17 al 23 febbraio ASPEm è stata a Tamale, Ghana, con il progetto EVA per l’ultima fase della formazione in preparazione della certificazione EU Aid Volunteers. Al seminario hanno partecipato le 2 associazioni africane partner del progetto, la marocchina ASTICUDE, e la ghanese GDCA, che ha ospitato l’evento. L’ONG spagnola APY ha facilitato il… Read more »

  • Arte contro la povertà

    Per la Giornata Internazionale dell’Artigianato (19 marzo) i nostri partner peruviani hanno voluto concentrarsi sul lavoro delle artigiane coinvolte nelle attività di sviluppo dell’imprenditoria femminili. Il progetto Mujeres con talento è certamente uno dei principali strumenti per aiutare le donne ad emanciparsi e ottenere la propria autonomia economica e non grazie al loro lavoro. Dal 2017,… Read more »

  • ASPEm in Marocco per formazione progetto EVA – EU Aid Volunteers

    Dal 13 al 17 settembre ASPEm è stata in Marocco per la formazione sulla sicurezza per i partner africani del progetto EVA. ASPEm e APY hanno facilitato il seminario a cui hanno partecipato rappresentanti dell’associazione ghanese GDCA e la marocchina ASTICUDE, che ha ospitato il seminario nella sua sede di Nador. Nei quattro giorni di… Read more »

  • Nuove opportunità di volontariato in Palestina – EU Aid Volunteers

    Dopo molti mesi di attesa, finalmente si è riaperta la possibilità di svolgere un’esperienza di volontariato in Palestina attraverso il programma EU Aid Volunteeers (progetto SuD HAV 2) ASPEm cerca quindi un volontario da inviare presso Human Supporters Association a Nablus, per svolgere attività di supporto educativo con bambini e ragazzi tra giugno e dicembre 2019. La… Read more »

  • Continuano i seminari del progetto EVA – EU Aid Volunteers

    La prima settimana di dicembre ha visto tutti i partner del progetto EVA impegnati in varie sessioni di formazione su come pianificare l’inserimento di volontari in base alle effettive esigenze di ciascuna organizzazione. I soci sudamericani, guidati da ASPEm, si sono trovati a La Paz, quelli asiatici, guidati da ADICE, a Bali, mentre i soci… Read more »

  • Come l’Okapi: primi traguardi

    Giovedì 13 dicembre 2018 è giunto al termine il percorso intrapreso con la Scuola Primaria F. Casati di Brenna nell’ambito del progetto Come l’Okapi Alunni, famiglie, insegnanti e operatori di ASPEm hanno partecipato ad un momento di condivisione a conclusione delle attività realizzate con le cinque classi della scuola. Gli alunni hanno presentato alle famiglie il lavoro… Read more »

  • Partiti gli ultimi EU Aid Volunteer – Progetto SuD HAV

    Nelle ultime settimane hanno preso servizio gli ultimi 3 volontari del progetto SuD HAV. Con Marta, Edoardo e Cristina, sono 9 i giovani partiti con ASPEm grazie al programma EU Aid Volunteers. Marta resterà fino ai primi di luglio 2019 a Shianda, villaggio nella regione del Kenya Occidentale, a supporto dei progetti di sviluppo comunitario… Read more »

  • FOCSIV: Noi chiediamo porti aperti alla responsabilità umanitaria

    Roma, 21 gennaio 2019 Comunicato stampa “Di fronte all’ennesima tragedia nel Mediterraneo, a chi scappando dall’inferno della Libia trova la morte a pochi chilometri dalle coste europee; di fronte a coloro che ancora strumentalmente accusano le ONG di voler far invadere il nostro Continente, quando invece, come in questo caso, è intervenuta la Marina italiana… Read more »

  • Merenda di amaranto per la scuola di San Lorenzo

    Dal alcune settimane gli alunni della scuola primaria di San Lorenzo (Tarija – Bolivia) ricevono barrette di amaranto per merenda. Le barrette sono uno dei 5 prodotti trasformati di amaranto che hanno già ricevuto la certificazione sanitaria necessaria alla distribuzione e alla vendita e il primo ad essere consumato nelle scuole. ASPEm e i partner… Read more »