Cos'è

Il servizio civile volontario è istituito con la legge 6 marzo 2001 n° 64, al quale possono partecipare tutti i/le giovani, di cittadinanza italiana, che abbiano dai 18 ai 29 anni (non compiuti). E’ finalizzato a “ Contribuire alla formazione civica sociale, culturale e professionale dei giovani”. Dura 12 mesi ed è previsto un momento di formazione iniziale, una verifica intermedia ed un momento di valutazione conclusivo.

Il ragazzo in servizio civile percepisce inoltre un compenso mensile.

Il servizio civile è questo, ma… non solo.
Il Servizio Civile è anzitutto promozione umana, civica, professionale, etica che avviene attraverso il lavoro quotidiano, attraverso il contatto con una umanità “marginale” al sud come al nord del mondo: la povertà, la fame, i grandi problemi dello sviluppo, dove l’interessarsi al prossimo è un problema di civiltà e di cittadinanza, di solidarietà nazionale ed internazionale. I giovani in servizio civile volontario operano per combattere la povertà e l’esclusione sociale, per difendere i diritti dei cittadini, per impedire il deterioramento dell’ambiente o del patrimonio culturale, per combattere le disuguaglianze e prevenire i conflitti, per rafforzare le istituzioni democratiche. I ragazzi in servizio civile sono operatori al servizio della comunità nazionale ed internazionale.

I giovani imparano a leggere la realtà locale dove il progetto si realizza, cogliendone sia gli aspetti conflittuali sia le positive azioni di cambiamento in atto e sviluppando la capacità di comunicare al Nord del mondo quanto da loro sperimentato sul campo. In questo modo i giovani volontari in servizio civile sono protagonisti diretti di un nuovo processo di informazione che possa far leggere con occhi diversi quanto accade nei sud del mondo.

ASPEm ha progetti di Servizio civile in Peru’, Bolivia, Guatemala, Italia.

ASPEm Onlus

Via Dalmazia, 2

22063 Cantù (CO)

Tel. +39.031.711394

Email: aspem@aspem.org

 

Copyright © ASPEm 2011

Design by RaRo Lab